Al via la nuova stagione teatrale del Traetta. La conferenza di presentazione e il calendario degli spettacoli.

Undici gli spettacoli in programma. Viaggerà in parallelo anche la “Stagione OFF” con sei proposte della associazioni del territorio.
“Il teatro è buonumore” recita l’hashtag in fondo alla locandina.
Il Comune di Bitonto, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, proverà a regalare quest’allegria a partire dal 13 dicembre.
Il giorno di Santa Lucia, infatti, è stato scelto per lo start della stagione teatrale 2015-2016, curata dalla composizione artistica elaborata dal sindaco Michele Abbaticchio, con la consulenza di Michele Mirabella e Nicola Pice.
Undici gli spettacoli in programma che, insieme alle sei proposte della “Stagione OFF”, faranno vivere il Teatro Traetta.
Ad inaugurare la stagione di prosa ci penserà il 13 dicembre Giuliana De Sio con il cult“Notturno di donna con ospiti”. Si continuerà, dopo una settimana (il 20 dicembre), con una prima assoluta: “Note da Oscar” della Rimbamband, spettacolo coprodotto con il Teatro Traetta e il Parco delle Arti di Bitonto.
Il 2016, invece, inizierà in musica. Il 2 gennaio ci sarà la cantautrice pugliese Serena Brancalecon il suo “Galleggiare tour”.
Leo Gullotta sarà il protagonista della commedia “Spirito allegro”, in scena il 23 gennaio. Ancora prosa il 6 febbraio con Nico Maretti che racconterà “Quando andavamo al cinema Umberto”. All’insegna del ricordo anche “Tante facce della memoria” di Francesca Comencini che il 13 febbraio, attraverso le storie di sei partigiane e non, ci traghetterà nel 1944 durante l’eccidio delle Fosse Ardeatine.
Il mito di “Euridice e Orfeo”, il 28 febbraio, sarà riproposto in chiave contemporanea da Michele Riondino, conosciuto al grande pubblico come il “giovane Montalbano”, mentre il 5 marzo ci si lascerà incantare dalle note delle “Canzoni” di un trio d’eccezione: la voce di una grande firma della musica italiana, Fabio Concato, il trombettista jazz Fabrizio Bosso e il suo pianista Julian Oliver Mazzariello.
“Il Sindaco Pescatore”, Angelo Vassallo, sarà ricordato il 19 marzo grazie a Ettore Bassi, mentre Maria Grazia Pani tratteggerà il profilo di una giovane ballerina e “chanteuse” con “Mi chiamavano Frou Frou”, in scena il 9 aprile.
Per concludere la stagione, il 16 aprile Sabrina Impacciatore e Valter Malosti saranno sul palco con “Venere in pelliccia”.
Viaggerà in parallelo alla stagione di prosa, la “Stagione OFF”. «Si tratta di un programma con produzioni delle associazioni del nostro territorio» ha spiegato in conferenza stampa l’assessore al Marketing Territoriale, Rino Mangini.
Debutto il 15 gennaio con il monologo “Facciamo sesso” di Io sono Mia, portato in scena da Elisabetta Tonon. Il 20 gennaio sarà sul palco Rossella Giugliano con “Quello che l’acqua mi ha dato”, dalla biografia di Frida Kahlo. Fatti d’Arte porterà in scena“Pene d’amor Perdute” il 12 febbraio, l’11 marzo la compagnia AttoREmatto darà forma al romanzo “Le città invisibili” di Italo Calvino.
Ultimi appuntamenti quelli del 1° aprile con “Novecento”di Skèné e Raffaele Braia, e del 29 aprile con “Cantare all’amore” de La Ballata di Lenna.
Tra le novità di quest’anno c’è il Foyer Giovani. Per tutti gli spettacoli in programma, è previsto l’allestimento nel foyer della diretta dello spettacolo in sala, a cui possono accedere al prezzo simbolico di 1 euro i giovani studenti della scuole superiori, fino ad esaurimento posti (max 50).
Opportunità anche per gli universitari con il Last Minute University. Muniti di libretto, potranno acquistare biglietti di ogni ordine e grado al prezzo unico di 10 euro (5 euro per i biglietti di fascia C nel I e II settore) nei 60 minuti precedenti l’orario di inizio dello spettacolo. La promozione è valida fino ad esaurimento posti.
Sconto del 50%, invece, per le “Sentinelle della bellezza”. I ragazzi che hanno partecipato come ciceroni all’edizione 2015 di Bitonto Cortili Aperti riceveranno un voucher da mostrare in biglietteria per ricevere la riduzione (posti massimi 15).
Gli abbonamenti (non personali) per gli 11 spettacoli di Teatro Prosa avranno il costo di 270 euro per la platea, 210 per il primo settore (tutto il 1° ordine, 2° e 3° ordine centrali), 150 per il secondo settore (2° e 3° ordini laterali e tutto il 4° ordine). Il biglietto unico per tutti i sei spettacoli della “Stagione OFF”, invece, ha il costo di 10 euro per la platea, 8 per tutti gli altri posti.
La biglietteria in Largo Teatro, 17 (tel. 0803742636) sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 18 alle 20 e nei giorni di recita dalle 18 sino all’inizio dello spettacolo.
Dal 14 dicembre sarà possibile acquistare i biglietti anche online su www.teatropubblicopugliese.ite in tutti i punti vendita Booking Show.
«Il costo sostenuto dal Comune per questa stagione si aggirerà intorno a 65mila euro, ben 50mila euro al di sotto della media degli anni passati» rivela l’assessore Mangini. La stima è basata anche sul trend positivo della vendita di abbonamenti e biglietti. «La media è di 190 biglietti venduti per spettacolo a fronte di 200 posti disponibili».
http://www.dabitonto.com/cultura-e-spettacolo/r/ilteatroebuonumore-presentata-la-nuova-stagione-del-teatro-traetta/7573.htmtraetta 2

Autore

b&bstaff

Riguardo l'autore::

Contatta l'autore:

Ancora nessun commento.

Lascia una risposta

Svuota campi